Casi di studio

22 Maggio 2013 | Casi di studio, eCognition

Change detection post-incendio nella Pineta di Castel Fusano con eCognition

Il lavoro qui presentato è uno studio preliminare sull’entità e la qualità della ricrescita della vegetazione nelle aree colpite dall’incendio che Il 4 Luglio del 2000 ha colpito la Pineta di Castel Fusano, sul litorale di Roma. Sono state utilizzate immagini multitemporali dell’area e si è effettuata un’analisi di change detection (identificazione dei cambiamenti).
Sono state classificate due immagini, una del 2001 e una del 2008 e quindi si è calcolata l’area soggetta a ricrescita in base alla classificazione effettuata. È stata verificata l’utilità a questo scopo della tecnica di classificazione object-oriented, utilizzando il software eCognition Developer™ e esaminando una piccola porzione dell’area della pineta (circa 60 ha).

  Scarica PDF
3 Luglio 2012 | Casi di studio, PCI Geomatica

PCI Geomatics elabora mappa delle filippine con immagini Geoeye

PCI Geomatics, leader mondiale nello sviluppo di software e sistemi di geoimaging ha annunciato che fornirà servizi avanzati di elaborazione di immagini a Geo-Surveys and Mapping Inc. (GSMI) per la produzione di un mosaico pansharpened delle Filippine, di alta qualità, alla risoluzione di 50 cm. Il risultato finale sarà utilizzato dal Dipartimento dell’Agricoltura delle Filippine.

  Scarica PDF
15 Giugno 2012 | Casi di studio, PCI Geomatica

Integrazione di dati e visualizzazione con PCI Geomatica

Lo scopo del progetto era quello di integrare i dati provenienti da fonti diverse per creare prodotti con visualizzazioni multiple.
Con le applicazioni FOCUS e EASI Modeler di PCI Geomatics, il risultato del progetto è stato un ottimo prodotto di visualizzazione dati la cui creazione ha richiesto uno sforzo minimo.

  Scarica PDF
3 Aprile 2012 | Casi di studio, Sysdeco

SIMURT – Sistema Informativo Musei e Territorio Comune di Roma

Il SIMURT (Sistema Musei e Territorio del Comune di Roma) è il Sistema Informativo realizzato dalla Sovraintendenza Comunale per la catalogazione, gestione e divulgazione dei beni culturali, monumentali e territoriali di pertinenza.
Il Sistema raccoglie ad oggi gli archivi di 21 strutture, che costituiscono la maggior parte dell’insieme dei musei e delle collezioni di Sovraintendenza, con un patrimonio di informazioni di oltre 530.000 oggetti.
L’obiettivo del Progetto WebGIS ha avuto lo scopo di integrare nell’architettura del Simurt le funzionalità geografiche offerte dalla tecnologia GIS e WebGIS. In particolare sono state progettate e sviluppate tutta una serie di interfacce che consentono a tutte le utenze del Simurt di navigare su un sistema di mappe digitale georeferendo le informazioni descritte nelle singole schede dei beni.

  Scarica PDF
3 Aprile 2012 | Casi di studio, Sysdeco

Osservatorio Web – Comune di Roma Dip. X Politiche Ambientali

Negli ultimi anni, sotto la responsabilità della I U.O. si sta creando una struttura dati in cui vengono integrate le informazioni provenienti da vari settori interni ed esterni al Dipartimento X. Lo sviluppo di un progetto WEBGIS in ambiente intranet, ha permesso una semplice ed immediata fruizione dei dati geografici di interesse comune a tutti gli uffici utilizzando la comune base cartografica. L’applicazione WEBGIS denominata Osservatorio Web è strutturata come un portale erogatore di servizi informativi ed è parte integrante del SIT.

  Scarica PDF
3 Aprile 2012 | Casi di studio, Sysdeco

ABC – Atlante dei beni Culturali e Terra di Lavoro

Il progetto realizza un Atlante informativo dei Beni Culturali mediante la sistematizzazione delle conoscenze relative ai beni archeologici e storico artistici e delle loro complesse relazioni con il territorio nel quale insistono. E’ stato messo a punto un sistema in grado di veicolare contenuti culturali complessi in una forma flessibile, innovativa e in grado di rappresentare e interrogare fenomeni e manifestazioni culturali nel contesto territoriale di elaborazione.

  Scarica PDF
3 Aprile 2012 | Casi di studio, Sysdeco

Sistema Informativo Geografico – AMA Servizi Integrati

La Società impegnata nei servizi di igiene ambientale  utilizza il Sistema Informativo Geografico per aumentare l’efficacia e l’efficienza della propria struttura, facendo in modo che tutte le attività siano organizzate e visibili ai vari livelli aziendali. In particolare il S.I.G. aiuta ad organizzare e gestire la localizzazione e storicizzazione sul territorio dell’attività di disinfestazione e l’ottimizzazione delle risorse umane che svolgono tale attività.

  Scarica PDF
23 Marzo 2012 | Casi di studio, PCI Geomatica

Agenzia Governativa della Danimarca sceglie PCI Geoconference

Dopo aver esaminato diverse opzioni, KMS ha selezionato il software GeoConference di PCI Geomatics per risolvere la necessità di diffondere le mappe su internet e, in generale, per migliorare l’uso delle informazioni geospaziali secondo i principi Inspire.
Nel corso del 2009 e del 2010, GeoConference è stato testato in esercitazioni a livello nazionale, comprese fuoriuscite di petrolio in mare, sicurezza nazionale e sicurezza nucleare

  Scarica PDF
11 Gennaio 2012 | Casi di studio, PCI Geomatica

Uragano Irene – conoscenza e monitoraggio situazione con uso di immagini e GIS con PCII Geomatica

In risposta all’uragano Irene, il personale SCANG è stato chiamato ad operare presso la stazione di ricezione di Eagle Vision (South Carolina).
SPOT-4 e SPOT-5 producono immagini di grande valore che possono essere utilizzate per ottenere una conoscenza quasi reale della situazione, tuttavia una sfida chiave da affrontare era garantire che le immagini grezze acquisite attraverso l’antenna Eagle Vision potessero essere corrette rapidamente per essere allineate con gli altri dati GIS. La soluzione è stata GeoImaging Tools di PCI Geomatics in quanto è completamente personalizzabile e il software è parte della struttura Geoprocessing di ArcGIS.

  Scarica PDF
22 Giugno 2011 | Casi di studio, PCI Geomatica

Orthomosaico ad alta risoluzione in Brasile con PCI Geomatica

Un orthomosaico ad alta risoluzione è stato generato, su una zona di 800 km2 della Contea di Campinas(Brasile) da immagini satellitari Ikonos, un modello digitale del terreno (DTM) generato da immagini WorldView-1, e infine da una rete geodetica di 19 punti. Questo risultato è stato ottenuto grazie a PCI Geomatics e rappresenta una soluzione molto interessante per coprire vaste aree in breve tempo e con un costo inferiore rispetto ai metodi aero fotogrammetrici tradizionali, consentendo una migliore pianificazione uno sviluppo più sostenibile del territorio.

  Scarica PDF
22 Giugno 2011 | Casi di studio, PCI Geomatica

Correzione di dati RADARSAT-2 con PCI Geomatica

Questo articolo ha dimostrato la superiorità del nuovo modello ibrido di Toutin di PCI Geomatics in affidabilità, riduzione degli errori, efficienza.
Il nuovo modello ibrido di Toutin consentirà la mosaicatura automatica di immagini orto su un’ampia area o un’intera nazione senza la necessità di raccogliere nessun GCP. Inoltre Il nuovo modello di PCI Geomatics rende possibile utilizzare i dati Radarsat-2 in aree inaccessibili dove non è possibile raccogliere punti di controllo a terra.

  Scarica PDF
22 Giugno 2011 | Casi di studio, PCI Geomatica

Pansharpening e Correzione geometrica di dato Worldview-2 con PCI Geomatica

Il pansharpening dei dati WorldView-2 può essere effettuato usando i dati Ortho-Ready Standard pancromatici e multispettrali, prima della correzione geometrica. Per ortorettificare i dati WorldView-2 si può usare il modello RPC con polinomi di ordine zero di OrthoEngine di PCI Geomatics. Il modello RPC di OrthoEngine è basato sul metodo block adjustment sviluppato da Grodecki e Dial e certificato da Space Imaging. Con questo modello è possibile raggiungere un’accuratezza entro 1 metro utilizzando anche un solo punto di controllo accurato.

  Scarica PDF